martedì 25 novembre 2014

Come riconoscere un prodotto Made in Italy

Borsa in pelle dl brand il Kuoio prodotta nel nostro paese
Una delle borse in pelle del Kuoio prodotte in Italia
Sapevate che non basta avere aver ideato il design nel nostro paese affinché un prodotto possa definirsi Made in Italy (terzo marchio al mondo per notorietà)?
È un processo molto più laborioso e sicuramente molto accurato. Ma, precisamente, quali sono le caratteristiche affinché un prodotto possa essere definito rigorosamente Made in Italy?

Le 5 caratteristiche di un prodotto Made in Italy


  1. Fabbricato interamente in Italia. No, non vale che il grafico venga fatto in Italia mentre la manodopera viene effettuata all’estero. Tutto deve essere all’interno dei confini italiani
  2. I semilavorati devono essere italiani. Un semilavorato è quel tipo di prodotto che ha bisogno di ulteriori modifiche per poter esser messo in commercio. Ebbene, in soldoni: i materiali devono essere di origine nostrana
  3. Materiali di qualità e di prima scelta. In pratica, niente scarti di lavorazione: devono superare certi standard.  
  4. Disegni e progettazione. Devono essere esclusivi dell'azienda e non copiati da altri
  5. Lavorazioni artigianali tradizionali devono essere quelle tipiche italiane


Non a caso, noi de “il Kuoio” - rivenditori ufficiali, fra l’altro, del marchio “Ogon” - seguiamo rigorosamente queste regole nella nostra lavorazione per quanto concerne la pelletteria. Potrete acquistare i nostri prodotti presso i nostri punti vendita presenti in (quasi) tutta Italia.

--- Seguici su Facebook e Twitter ---

martedì 18 novembre 2014

Portacarte di credito anti-truffe targato Ogon

Il porta carta di credito contactless che evita le truffe
Immagine del porta carte di credito antitruffa
Avete una carta di credito contactless (cioè dotate di un chip che permette di pagare senza neanche dover strisciare la carta)?
Non abbiate paura, perché Ogon ha la soluzione per voi.

Come scrive "il Corriere della Sera" sul suo sito web, le carte contactless "sono ancora molto vulnerabili: senza neanche dover essere connessi a Internet un cybercriminale, con un banale dispositivo, a meno di un metro da noi, può intercettare la carta e rubarci i dati in essa contenuti".



Il logo di Ogon Designs
Il logo di Ogon Designs
Proprio per evitare questo, Ogon ha ideato un portacarte di credito anti-truffe: in cosa consiste? Molto semplice: sono state progettate utilizzando l'effetto gabbia di Faraday, cioè  permette di isolare tutto ciò che vi è al suo interno da un qualunque campo elettrostatico presente all'esterno, indipendentemente dalla sua intensità.



Non sapete dove acquistarne uno? "Il Kuoio" è rivenditore ufficiale in Italia di Ogon Designs e potrete comprarlo presso uno dei punti vendita situati in tutta Italia: da Nord a Sud.


Se volete capire nel concreto di cosa si tratta, vi rimandiamo al breve video di seguito:



--- Seguici su Facebook e Twitter ---

martedì 11 novembre 2014

Come pulire le borse in pelle: cinque regole da seguire

come puliare una borsa in pelle vintage come questa in foto
Una borsa in pelle vintage del brand "il Kuoio"
Avete una borsa in pelle da diverso tempo e non sapete come pulirla? Premesso che un prodotto del genere abbia bisogno di una cura quasi giornaliera, vi basterà seguire le cinque regole che vi elenchiamo di seguito affinché la vostra borsa in pelle possa tornare come nuova. O quasi.


Le 5 regole per pulire una borsa in pelle

  1. Non usare mai l'acqua: Spesso, per pulire una borsa in pelle si usa l'acqua. Nulla di più sbagliato. Se doveste usare l'acqua, rischiereste di trovarvi un alone scuro difficile da eliminare.
  2. Usare prodotti antimacchia: Sono dei prodotti in commercio ad hoc per togliere le macchie che possono verificarsi su una borsa.
  3. Usare uno straccio di cotone pulito imbevuto di latte vaccino: Dovrete passare lo straccio delicatamente sulla superficie o direttamente sulla macchia. Dopo aver fatto ciò, dovete aspettare che si asciughi e poi passare un panno asciutto sulla parte appena pulita.
  4. Usare un batuffolo di ovatta impregnato nel latte detergente: In questo vi basterà semplicemente strofinare il tutto in maniera delicata sulla macchia.
  5. Usare una gomma o spugnetta apposita: Disponibile nei vari supermercati, si tratta della gomma usata per togliere le macchie sui muri da passare in maniera delicata sulle parti interessate.


Non avete una borsa in pelle ma desiderate possederla? Date un'occhiata alla collezione del brand "il Kuoio" - rivenditore del marchio internazionale Ogon Designs - con punti vendita in tutta Italia.


P.S. Si ringrazia Evelynstormworld (il mondo letterario e artistico di Evelyn Storm con l'aggiunta di inserimenti o interviste a letterati, artisti, musicisti ed esponenti della moda) per la citazione del nostro blog.


--- Seguici su Facebook e Twitter ---